Pedagogia, scuola e formazione professionale

Home » Senza categoria » dell’estremismo e dell’autocrazia

dell’estremismo e dell’autocrazia

Commenti recenti

Categorie

Annunci

(UPS – Roma, 19 novembre 2011)- Il gruppo di studenti e professori del curricolo di Pedagogia per la scuola e la formazione professionale della Facoltà di Scienze dell’Educazione ha dedicato la giornata del curricolo a rafforzare la conoscenza reciproca e a consolidare le relazioni, gli scambi culturali e internazionali e la riflessione pedagogica critica.

A differenza della visita svoltasi lo scorso anno a una istituzione scolastica e formativa sul territorio come feedback concreto e diretto di quanto studiano nelle aule dell’UPS aspiranti docenti e dirigenti scolastici, quest’anno si è “giocato in casa”.pedag_scuola_2011graLa giornata – svoltasi all’UPS – ha privilegiato inizialmente la partecipazione e la condivisione nel ringraziamento eucaristico per offrire con coesione spirituale, un’attenzione ad alcune famiglie di studenti e professori provate dalla perdita negli ultimi tempi di persone care. Nella Sala Juan Vecchi, poi, si è proseguito il programma constatando su una mappa proiettata e inserita in Google Maps all’indirizzo http://fse.unisal.it/pfp i luoghi di provenienza degli studenti del curricolo che vanno dalla Polonia del Nord al Madagascar, da Haiti alla Cina, con una maggioranza appartenente a una quindicina di stati del continente africano.

Dopo brevi presentazioni il tempo è stato investito in un cineforum che ha avuto come film scelto per la riflessione critica Die Welle (L’onda – 2008) di Dennis Gansel. Il tema dell’estremismo e dell’autocrazia che genera codici di disciplina collettivi, sensi di sicurezza, di disciplina, di autostima, in ambito scolastico, idee che passano dai concetti agli atteggiamenti, dal livello teorico ai comportamenti attraverso un insegnante, l’obbedienza cieca, la simulazione, la leadership, l’individualismo, sono solo alcuni degli spunti che si sono resi oggetto di discussione e di interpretazione in chiave pedagogica e didattica. Non si è trattato solo di premesse al nazionalsocialismo, ma di ciò che può generare un inquietante esperimento, il potere di leadership di un insegnante. La riflessione a piccoli gruppi ha dato modo agli studenti presenti di negoziare significati, esprimere opinioni, raccontare esperienze tratte dalle situazioni peculiari vissute nei propri paesi di origine.

A conclusione, il pranzo insieme ha ribadito l’efficacia dello stile di dialogo e di famiglia che favorisce talvolta informalmente gli scambi culturali universitari tra studenti e professori lontano dall’aula e fuori dalla biblioteca. Un esperienza molto positiva, senz’altro da ripetere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: